IVA Agevolata

IVA agevolata al 4%

1. IVA Agevolata al 4% Come fare.

2. Criteri di Applicazione dell'Iva al 4% (Modulistica)

3. Informazioni Sito Agenzia delle Entrate



1. IVA Agevolata al 4% Come fare.

Per usufruire di tale agevolazione dovrete inviare via FAX allo +39.0426.340220 oppure via mail a info@boccatoascensori.it

Certificato di invalidità D.L. 104 rilasciato dalla propria ULS. Fotocopia del documento di identità e del codice fiscale. Gli ordini con richiesta di Iva Agevolata devono essere concordati necessariamente al telefono.

2. Criteri di Applicazione dell'Iva al 4%

Solo in caso di forniture a utenti disabili dietro presentazione di:

Prescrizione autorizzativa di un medico specialista dell'Azienda unità sanitaria locale; Tale documento deve precisare che il prodotto per cui si chiede l'agevolazione è effettivamente necessario a quel disabile per migliorare o garantire la sua possibilità di integrazione o autonomia personale. Non è accettabile una certificazione rilasciata da medici, anche se specialisti, non dipendenti dall'unità sanitaria locale; La prescrizione si ottiene tramite apposita visita medica prenotabile presso i CUP e richiesta tramite il medico curante.
Originale o copia autenticata di un certificato attestante l'invalidità funzionale permanente; Si tratta del comune certificato di invalidità rilasciato dalla Azienda unità sanitaria locale competente; il documento può anche non essere recente; è bene ricordare che l'agevolazione spetta solo nel caso di disabilità motoria, del linguaggio o sensoriale (non vedenti, e sordomuti).
Oppure:

Autocertificazione sottoscritta dal disabile compilando il modulo Autocertificazione sottoscritta dal disabile
Forniture Protesiche e INAIL.

3. Informazioni Sito delle Agenzie delle Entrate

Testo tratto dalle guide pubblicate sul sito dell'agenzia delle entrate:

Ecco le nostre guide in formato pdf:

Guida alle agevolazioni per disabili
Diversamente abili, ma ugualmente utenti

Sono sussidi tecnici e informatici quelli rivolti a facilitare l'autosufficienza e le possibilità di integrazione dei portatori di handicap riconosciuti tali ai sensi dell'art. 3 legge n. 104/92. Deve trattarsi di sussidi da utilizzare a beneficio di persone limitate (o anche impedite) da menomazioni permanente di natura motoria, visiva, uditiva o del linguaggio e per conseguire una delle seguenti finalità.

Facilitare la comunicazione interpersonale, l'elaborazione scritta o grafica, il controllo dell'ambiente e l'accesso all'informazione e alla cultura